10/04/2012 - Amministratore legittimato ad agire per consentire a tutti i condomini di accedere ad area comune

L'amministratore è pienamente legittimato ad agire per ottenere il rilascio di un immobile condominiale, attesa la natura personale dell'azione, ove si tratti di recuperare un bene essenziale per l'ulteriore fruizione da parte di tutti i condomini, senza che sia necessaria l'integrazione del contraddittorio nei confronti di questi ultimi. Diversamente, va riconosciuta la necessità del contraddittorio, dal lato passivo, di tutti i partecipanti al condominio, quali potenziali comproprietari dell'area, in ordine alla domanda del singolo volta all'accertamento dell'usucapione per possesso ultraventennale dell'immobile.(Cass. civ. Sez. III, sentenza 8 febbraio 2012, n. 1768)