IL NOSTRO PUNTO DI FORZA

Condomini

Amministrazioni Condominiali ed Immobiliari

BENEVENTO, IT

Prefazione

L’amministratore basa la propria attività sulla sinergia delle potenzialità amministrative, tecniche, legali ed operative: tutti questi aspetti si influenzano reciprocamente per fornire la soluzione più efficace e conveniente al condomino.

Il lavoro dell’amministratore è soggetto alle problematiche che interessano ogni tipo di rappresentanza di un gruppo più o meno grande di persone e richiede scelte che spesso non sono indolori, soprattutto in caso di carenze regolamentari o di particolari scelte progettuali che non rendono agevole la gestione delle cose comuni o di esborso economico per il Condominio.

Le norme e i criteri di ripartizione sono assoggettati spesso, ad esempio, a interpretazioni arbitrarie dei singoli condòmini volte a garantire i propri interessi; palese necessità di interventi edili che viene, a volte, messa in dubbio o non riconosciuta tale; confronti assembleari, spesso deviati da interpretazioni del tutto soggettive dei criteri adottati dai tecnici in fase progettuale e regolamentare: il tutto direttamente proporzionale alla grandezza del Condominio.

Il Codice Civile, seppur sinteticamente, è molto chiaro circa le norme che regolano il Condominio (fortuna o sfortuna?).

I criteri generali dettati sono inconfutabili e costituiscono dei principi preziosi; di contro la vastissima casistica dei problemi non sempre trova precisa corrispondenza nella norma generale, essendo soggetta a sentenze contrastanti della Giurisprudenza.

Strumenti esclusivi in questo campo sono il Regolamento di Condominio e le Tabelle millesimali per la ripartizione delle spese, tuttavia sottovalutati sia in fase di redazione sia in fase di lettura da parte di chi acquista l’immobile.

Il Regolamento dovrebbe essere definito in modo contrattuale con norme, divieti, criteri d’uso etc. che dovrebbero evitare liti e contenziosi fra condòmini o fra condòmini e amministratore.
Le tabelle millesimali spesso sono lacunose, mancanti e perfino errate, non seguite da una dettagliata relazione tecnica che descriva i criteri adottati dal professionista in fase di redazione, insufficienti per ripartire le spese di specifiche parti condominiali, impianti, coperture etc.

Pertanto, pur volendo lottare per eliminare pregiudizi e confusioni, non si trova sostegno negli strumenti a disposizione.

In questi casi di enorme aiuto sono le capacità tecniche ed amministrative del professionista. Solo il riconoscimento delle stesse e la stima nell’amministratore scelto possono sopperire alle innumerevoli mancanze del “sistema Condominio”.

SCOPRI LA NOSTRA SEZIONE

Preventivi di gestione

Calcolalo in pochi passaggi, ti basterà inserire poche informazioni necessarie.

Ottieni subito una stima dei costi di gestione

In tempo reale
Semplice, bastano pochi click
Affidabile

100+

CONDOMINI

1500+

CONDOMINI SODDISFATTI

27

ANNI NEL SETTORE

10+

SERVIZI DISPONIBILI

Hai bisogno di manutenzione per il tuo condominio?

Visita la sezione dedicata alle richieste di intervento.

Sviluppa la tua zona

Entra con noi nel settore delle amministrazioni condominiali e delle intermediazioni immobiliari